Come superare la paura della violenza in 2 passi

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
paura della violenza
Foto: pixabay.com
La paura della violenza è un argomento di cui possiamo ancora parlare perché la incontriamo ancora nella vita quotidiana. La violenza sulle donne è sempre stato un problema controverso e la maggior parte delle persone ha paura di parlarne liberamente perché è un argomento sensibile che può far ricordare momenti spiacevoli. 

 

 

Secondo un sondaggio dell’UE una donna su 10 ha sofferto una forma di violenza sessuale dall’ età di 15 anni e una donna su 10 a 20 anni è stata violentata, mentre soltanto il 13% ha denunciato questi fatti alla polizia. 

In Romania, le donne vengono aggredite per strada, a scuola, al lavoro, nelle discoteche e anche nelle proprie case e le uniche donne che riescono a scappare sono quelle che praticano uno sport di contatto. 

1. L’autodifesa e lo sport: metodi per superare la paura della violenza 

Una pratica di autodifesa, ti aiuterà a fare fronte alle situazioni spiacevoli, ti insegnerà ad utilizzare tutto il tuo corpo che, insieme ad un allenamento sistematico diventeranno armi efficaci e potenti. Allo stesso tempo, praticando uno sport di contatto avrai più coraggio e sicurezza in te stessa. 

Uno degli sport di contatto che sta diventando sempre più popolare è il Karate Shotokan. Shotokan è uno stile introdotto dal maestro Gichin Funakoshi (1868-1957), in cui si mette l’ accento su posizioni ampie e lunghe, tecniche efficaci nella lotta a distanza e nello sviluppo della velocità. 

Gichin Funakoshi diceva:

Solo attraverso gli allenamenti una persona imparerà a capire le proprie debolezze e chi è consapevole che le proprie debolezze rimarrà padrone di sè in ogni situazione.

L’insieme di posizioni, spostamenti, colpi, blocchi, prese, tagli, dislocazioni, proiezioni e schivate, viene eseguito secondo regole ben consolidate, studiate e messe a punto dai maestri di questi metodi ormai da molti anni. 

2. Il kata: la tecnica che ti aiuta a superare la paura della violenza

Nell’allenamento di karate, movimenti e tecniche prestabiliti, accordi ritualizzati di combattimenti, il nome di KATA gioca un ruolo fondamentale. I kata possono essere capiti come un “libro aperto” dove le tecniche e la filosofia del karate sono state trasmesse e si trasmettono di generazione in generazione. 

La pratica del kata offre ai praticanti un senso di struttura e possibilità di applicazione in caso di vero combattimento. La tecnica ha un significato profondo e le combinazioni delle varie tecniche si rivelano importanti e d’aiuto solo attraverso la pratica intensa e ripetitiva di un kata. 

Il karate mette l’accento su principi ben stabiliti e applicazioni a mani nude, basate su dinamiche e una disciplina mentale ottima. Oltre a sviluppare le qualità atletiche, il karate richiede la padronanza delle emozioni e la calma di mettere in pratica le tecniche in situazioni difficili. 

Imparando Shotokan, scoprirai il tuo corpo e le tue capacità, ti sentirai forte e coraggiosa, migliorerai il tuo equilibrio e lo stile di vita. Presterai più attenzione ai dettagli, invece di avere paura della violenza, penserai con anticipo rispetto al tuo avversario e lo sorprenderai con metodi rapidi ed efficaci. 

Se vuoi praticare Shotokan, ti presentiamo alcuni vantaggi che ti possono aiutare a capire questo stile. Lavorando per aumentare la velocità, la forza e la resistenza e imparando le tecniche di difesa e di attacco, sarai sempre pronta per agire nelle situazioni pericolose e supererai la paura della violenza. 

 

I vantaggi del Shotokan che ti possono aiutare a superare la paura della violenza

  • Uno dei vantaggi è la forza che otterrai nelle gambe e nelle braccia, quindi la tua massa muscolare cambierà. Durante questo percorso realizzerai che le tue abilità fisiche e mentali miglioreranno ed avrai un impatto molto più potente di fronte al nemico. 
  • Dal punto di vista psicologico, gli allenamenti di karate aumentano la fiducia in se stessi, riducono la depressione, migliorano le funzioni mentali e stabilizzano le emozioni. 
  • Però, per vincere davanti all’ avversario, il primo passo è sconfiggere sé stessi. Per far sì che questo accada, durante gli allenamenti devi rinunciare alle paure, alla zona di conforto e devi entrare in battaglia nel territorio del tuo avversario.

Quindi, praticando almeno uno di questi due sport, potrai avere un vantaggio davanti al nemico e superare la paura della violenza. Basta avere fiducia e sarà come fatto. Dal momento in cui avrai una forza fisica migliore, la paura della violenza sarà molto più facile da superare.

Per poter superare la paura della violenza, bisogna prima riconoscere la violenza, riconoscere quando una persona sta subendo delle violenze. Scopri nel video alcuni consigli.

Se ti interessa puoi leggere anche l’articolo che tratta l’argomento delle donne di Kabul.

 386 total views,  3 views today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.