Top 10 ricette di pasta tipiche italiane

Facebook
Twitter
LinkedIn
Pinterest
paste, pâtes italiennes
Pixabay.com

Sappiamo tutti che la pasta è uno degli alimenti preferiti dagli italiani e non solo, perché ormai la pasta è conosciuta in tutto il mondo! Anche se quando pensi all’Italia ti vengono in mente la pasta e la pizza, devi sapere che la pasta ha origini molto antiche.

La pasta – un’origine antica

È difficile decidere chi abbia inventato la pasta, perché era già conosciuta dai Greci ma dopo la caduta dell’Impero Romano, fu dimenticata e riscoperta grazie ai cinesi e agli arabi. Una delle leggende racconta che la pasta è stata inventata dai cinesi e riportata in Europa da Marco Polo nel 1295, quando è ritornato dall’Impero Gran Khan. 

Già da millenni a.C esistevano prove dell’esistenza di una specie di pasta, ma poi per qualche secolo nè è sparita ogni traccia. È ricomparsa però nel IX° secolo nell’Africa settentrionale come pasta secca. Il cuoco Martino Corno, in uno dei primi libri culinari, descrive la prima ricetta di pasta e spiega che fu importata in Sicilia, rimasta isola araba per molto tempo.  Dopo la riscoperta della pasta, questo alimento è arrivato sulle tavole di tutte le classi sociali solo dopo il XVII° secolo a causa dei costi elevati che ha avuto fino a quel momento. 

 


Com’è nata la pasta al pomodoro?

Nel Seicento ci fu una grande rivoluzione a Napoli, città sotto dominio spagnolo, cioè si diffusero i pomodori. Anche se all’inizio i pomodori erano utilizzati solo come ornamento, con il tempo sono diventati un ottimo ingrediente da combinare con la pasta. La pasta cominciò ad essere venduta agli angoli di strada per pochi soldi e si mangiava con le mani. Solo nel Settecento questo piatto squisito arrivò sulle tavole dei nobili che inventarono lo strumento essenziale per mangiare la pasta: la forchetta. 

Da questo momento gli italiani sono diventati e rimasti i maggior consumatori di pasta; non a caso, alla fine del Settecento i napoletani ricevettero il nomignolo di “mangiatori di pasta”. Con il passare del tempo le ricette di pasta sono aumentate e oggi esistono innumerevoli ricette.

 

Tipi di pasta:

1. Pasta fresca – può essere realizzata con farina di grano tenero, la stessa che si usa per il pane. Va conservata a circa 4 gradi e consumata entro cinque giorni dalla produzione. 

2. Pasta secca – destinata al commercio, è fatta con acqua e farina di grano duro. Rispetto a quella fresca, la pasta secca necessita un tempo più lungo di cottura. 

3. Pasta all’uovo – si aggiungono le uova nell’impasto e sono prodotte sia a livello commerciale, che in casa; però si devono surgelare immediatamente. 

10 ricette di pasta tipiche italiane

1. Spaghetti alla carbonara – ricetta originale romana

La Carbonara è un piatto tipico della cucina romana, nato nel 1944, a base di pasta, uova, guanciale e formaggio. Il tempo di preparazione è solo di 15 minuti (7 per la preparazione e 8 per la cottura).

INGREDIENTI per 2 persone: 
  • 160 gr di Spaghetti
  • 60 gr di guanciale tagliato spesso
  • 3 tuorli freschi
  • 25 gr di pecorino romano
  • 1 cucchiaio di acqua di cottura della pasta 
  • pepe nero
  • sale

PREPARAZIONE

Si taglia il guanciale e si frigge in padella, si mette sul fuoco una pentola d’acqua; quando quest’ultima inizia a bollire, aggiungete sale e buttateci gli spaghetti. Nel frattempo si prepara la crema di tuorli: si mescolano i tuorli con il pecorino e il pepe, si aggiunge un cucchiaio d’acqua di cottura e la crema è pronta. Si scolano gli spaghetti al dente e si mettono nella padella con il guanciale, dopo di che si versa la crema di tuorli sugli spaghetti a fuoco spento. Il piatto è servito! Se ti va di bere anche un bicchiere di vino, il migliore è il vino rosso!

 

2. Bucatini all’amatriciana –  (tempo di preparazione 35 minuti)

INGREDIENTI per 2 persone: 
  • 250 gr di Bucatini
  • 60 gr di guanciale di Amatrice
  • 1 cucchiaio di olio di oliva extravergine
  • un goccio di vino bianco secco
  • 3-4 pomodori o 200 gr di pomodori pelati
  • un pezzetto di peperoncino
  • 50 gr di pecorino grattugiato
  • sale
PREPARAZIONE

Si taglia il guanciale a pezzetti e si rosola insieme all’olio e al peperoncino, si aggiunge il vino e si uniscono i pomodori. Nel frattempo si mettono a bollire i bucatini e quando sono pronti si scolano, si aggiunge il pecorino grattugiato e dopo qualche secondo si versa sopra anche la salsa. Aggiungi un posto a tavola e un bicchiere di vino rosso!

 

3. Lasagna al forno – da leccarsi i baffi (tempo di preparazione 200 minuti)

INGREDIENTI per 2 persone:
  • 150 gr di lasagne fresche all’uovo
  • 150 gr di besciamella
  • 75 gr di polpa di manzo tritata
  • 25 gr di salsiccia 
  • 20 gr di pancetta
  • 20 gr di funghi porcini
  • 1 carota
  • 1 sedano
  • 1 cipolla
  • 1 bicchiere di vino rosso
  • 1 cucchiaio di salsa di pomodoro
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 25 gr di burro
  • 1 cucchiaio di olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe
PREPARAZIONE

Si tritano le verdure con la pancetta e si fanno ammorbidire i funghi in acqua calda. Le verdure si mischiano con l’olio e il burro. Si rosola la carne, la salsiccia con i funghi e poi si mette il vino. Il ragù si lascia cuocere per 2-3 ore a fuoco lento. In questo tempo si lessano le lasagne in acqua salata e si lasciano al dente.

In una teglia da forno metti 2-3 cucchiai di sugo e poi il primo strato di pasta, si copre con sugo e besciamella e si continua così fino all’ultimo strato che deve finire con besciamella e ragù. Si mette il parmigiano e si inforna per 30 minuti a 190°. Per un rilassamento al cento per cento ti consigliamo anche un bicchiere di vino rosso!

 

4. Spaghetti cacio e pepe – una ricetta di origini contadine (tempo di preparazione 10 minuti)

INGREDIENTI per 2 persone: 
  • 200 gr di spaghetti
  • 100 gr di pecorino romano (cacio)
  • pepe 
  • sale
PREPARAZIONE

Si mette l’acqua a bollire con un pò di sale e nel frattempo si prepara il sugo. Si grattugia il pecorino e si fa sciogliere con un po’ d’acqua di cottura, si può amalgamare il tutto anche con un mixer ad immersione. Dopo aver preparato la crema, si scola la pasta e si mescolano insieme a fuoco spento. Dopo aver aggiunto il pepe il piatto è pronto, buon appetito! Puoi abbinare a questo pasto sia il vino bianco, che il vino rosso. 

 

5. Tagliatelle alla bolognese – il ragù maestà (tempo di preparazione 150 minuti)

INGREDIENTI per 2 persone: 
  • 200 gr di passata di pomodoro
  • 150 gr di polpa di maiale macinata
  • 100 gr di muscolo di manzo macinato
  • 100 gr di pancetta tesa
  • 1 sedano
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • vino bianco o rosso
  • burro
  • latte
  • olio extravergine d’oliva
  • sale
  • pepe
  • 200 gr di tagliatelle
PREPARAZIONE

Mettere l’acqua a bollire per le tagliatelle e salarla. Per il sugo si scalda l’olio, il burro e si aggiungono il sedano, la carota e la cipolla tritati. Si aggiunge la pancetta a pezzetti e poi tutta la carne. Si mescola in continuazione aggiungendo 40 gr di vino, poi si aggiunge sale e pepe. Si mescola con la passata di pomodoro e si fa bollire il tutto per circa 2-3 ore, verso la fine della cottura si aggiungono 100 gr di latte. Dopo aver finito il sugo si aggiunge alle tagliatelle precedentemente scolate. Buon appetito! Per rendere il pranzo più saporito puoi aggiungere un bicchiere di vino rosso.

 

6. Risotto allo zafferano – amato da tutti, grandi e bambini (tempo di preparazione 30 minuti)

INGREDIENTI per 2 persone: 
  • 160 gr di riso
  • 45 gr di burro
  • 400 ml di brodo di carne (o vegetale)
  • 25 grammi di parmigiano
  • 100 ml di vino bianco
  • 1 cipolla
  • 1 cucchiaio di zafferano
  • pepe
  • sale
PREPARAZIONE

Si mette il brodo in un pentolino e si fa bollire, poi si aggiunge lo zafferano e si lascia in infusione. Si mette il burro in una padella e si aggiunge la cipolla a rosolare. Si aggiunge il riso e si lascia tostare per qualche minuto, poi si aggiunge il vino e il brodo. Per ultimo si unisce lo zafferano, si toglie dal fuoco e si lascia riposare per qualche minuto, in modo che i sapori si mescolino. Il piatto è pronto! Puoi arricchire il piatto con un bel bicchiere di vino rosso o bianco.

 

7. Trofie alla ligure – le trofie sono originarie di Sori, in provincia di Genova (tempo di preparazione 90 minuti)

INGREDIENTI per 2 persone: 
  • 120 gr di farina
  • 20 gr di farina di castagne
  • 40 gr di fagiolini
  • 70 gr di patate
  • sale
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 1 cucchiaio di pecorino
  • 20 gr di basilico
  • 1 spicchio d’aglio
  • olio extravergine d’oliva
PREPARAZIONE

Si fa bollire l’acqua leggermente salata che si aggiunge alla farina messa in un vassoio. Si lavora energicamente e si lascia riposare per 10 minuti. Dividi l’impasto per formare delle palline e poi appoggia ogni pallina sul palmo e trascinala verso l’esterno, dandole una forma affusolata.

Dopo aver preparato le trofie, metti nel frullatore il basilico, l’aglio, un po’ di sale, l’olio, i pinoli e il parmigiano. Si trita finché diventa una salsa fluida. Si mettono a bollire le verdure e poi aggiungi le trofie. Cuoci il tutto per 6-7 minuti, scola la pasta e le verdure poi uniscile al pesto tritato. Si possono servire immediatamente insieme ad un bicchiere di vino bianco secco!

8. Gnocchi alla sorrentina – per soddisfare i più golosi (tempo di preparazione 45 minuti)

INGREDIENTI per 2 persone: 
  • 400 gr di gnocchi di patate
  • 250 gr di polpa di pomodoro
  • 1 melanzana
  • 40 gr di parmigiano
  • 100 gr di mozzarella
  • ½ cucchiaino di zucchero
  • sale
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 rametto di basilico 
  • olio extravergine d’oliva
PREPARAZIONE

Devi prima sbucciare l’aglio e lavare il basilico. Soffriggi l’aglio con l’olio, aggiungi la polpa di pomodoro, il basilico, un po’ di sale e lo zucchero. Fai bollire il sugo per 10 minuti. Si taglia la mozzarella, si friggono le fette di melanzana in olio abbondante e si asciugano con carta assorbente da cucina. Lessa gli gnocchi in acqua bollente e salata, mescola finché vengono a galla. Dopo di che si scolano e si uniscono al sugo preparato; prima di servire il piatto, aggiungi sopra le melanzane fritte e un bel bicchiere di vino rosso!

 

9. Spaghetti allo scoglio – per un profumo di mare (tempo di preparazione 90 minuti)

INGREDIENTI per 2 persone: 
  • 160 gr di spaghetti
  • 150 gr di cozze
  • 150 gr di vongole
  • 200 gr di calamari
  • 2 scampi
  • 4 gamberi
  • 200 gr di pomodori pelati
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 scalogno
  • ½ cucchiaio di prezzemolo tritato
  • vino bianco
  • peperoncino in polvere
  • sale
  • olio extravergine d’oliva
PREPARAZIONE

Si puliscono le vongole, i calamari, gli scampi, i gamberi e le cozze. Metti cozze e vongole in padella con aglio tritato, olio e un po’ di vino. Falle aprire e tieni da parte il loro liquido di cottura, precedentemente filtrato. Prepara il sugo rosolando lo scalogno tritato con l’olio in una padella e poi aggiungi i calamari. Cuoci per 5 minuti e aggiungi ½ bicchiere di vino bianco.

Si uniscono i pomodori pelati e si prosegue la cottura per 40-50 minuti, aggiungendo il liquido filtrato dei mitili, sale e peperoncino. Aggiungi scampi e gamberi e cuoci altri 2 minuti. Lessa la pasta al dente, scolala e aggiungila al sugo. Infine, unisci al sugo le cozze, le vongole e lascia insaporire per 2 minuti. Aggiungi il prezzemolo tritato. Il piatto va servito ben caldo! E come avrai già intuito va scelto un vino bianco.

 

10. Pasta e fagioli cannellini – per un salto nel Veneto (tempo di preparazione 165 minuti)

INGREDIENTI per 2 persone: 
  • 100 gr di fagioli cannellini secchi
  • 100 gr di pasta all’uovo
  • 50 gr di lardo
  • 1 patata
  • 1 carota
  • 1 cipolla
  • 1 sedano
  • 1 ramo di rosmarino
  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro 
  • sale
  • pepe
  • olio extravergine d’oliva
PREPARAZIONE

Si mettono i fagioli in acqua fredda per una notte. Si trita la carota, la cipolla, il sedano, l’aglio, il lardo e il rosmarino e si fanno rosolare con l’olio. Si aggiungono i fagioli al soffritto e si lasciano insaporire per qualche minuto. Unisci la patata tagliata a pezzi, 2 litri d’acqua calda e fai bollire il tutto.

Si aggiunge il pomodoro concentrato e si cuoce il tutto per 2 ore a fiamma bassa. Regola di sale e pepe. Una parte dei fagioli e della patata si possono passare col passaverdure per fare una crema, poi si unisce la pasta e si termina la cottura. Di solito si abbina il vino rosso, ma puoi scegliere anche un vino bianco, basta che sia morbido!

 

Ti è venuta l’acquolina in bocca? Scegli una delle 10 ricette e mettiti al lavoro! Se hai un piatto preferito che non si ritrova nella lista, lascia un commento con la ricetta!

Se invece non hai voglia di cucinare, scegli tra i migliori ristoranti di pasta:
  • 1. Nannarella (Roma) – si può pagare con la carta di credito e accettano cani di piccola e media taglia.
  • 2. Pasta d’autore (Milano) – puoi seguire il cuoco mentre di prepara il piatto. 
  • 3. La Locanda Gesù Vecchio (Napoli) – qui puoi trovare prodotti senza glutine e cucina vegetariana.
  • 4. Trattoria da Peppino (Catania) – aperta tutto l’anno e d’estate il pranzo si può servire in veranda.
  • 5. Pastò (Torino) – la prenotazione si può fare anche via Whatsapp.
  • 6. Osteria Pastella (Firenze) – ti offrono un’atmosfera degli anni ’80.
  • 7. Osteria Villari (Bari) – si trova vicino al centro storico della città.
  • 8. Sfoglia Rina (Bologna) – qui ci sono sempre novità.
  • 9. Taverna 58 (Pescara) – nel cuore del centro storico.
  • 10. Sikulo – umori e sapori (Palermo) – una storia coltivata con passione. 

 


Sei un goloso? Scopri qui anche la storia della pizza o se vuoi, le puoi mangiare anche insieme! Guarda il video.


E se ti piacciono i dolci perché non preparare delle crespelle?

Conosci anche altre lingue? Ti lascio in seguito alcuni articoli molto interessanti nei quali potrai scoprire i segreti del posto:

Fonti: 

 390 total views,  2 views today

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.